«Settembre 1972» è un romanzo in versi che racconta in 92 istantanee la storia di un amore, dal suo prologo al suo epilogo. Pubblicato per la prima volta nel 1988 in Ungheria, le copie vennero esaurite in tempi brevissimi e il libro divenne un caso letterario. Una donna e un uomo si conoscono, si innamorano, si sposano, hanno un figlio e poi si separano perché la donna non può vivere con l'uomo, che anche lei ama, ma non sopporta di essere proprietà di un solo uomo, anche se è padre del loro figlio. Il testo racconta minuziosamente i fatti. Il primo incontro, i primi amplessi, le prime gelosie e i primi tradimenti, di lui e di lei. Poi segue la storia della separazione fisica e spirituale. Il ciclo di poesie di Imre Oravecz descrive tante donne, ma solo un desiderio, quello che ci spinge verso l'oggetto del desiderio, verso l'unica donna.

Dicembre 2018

Seconda edizione riveduta

Traduzione del romanzo Francesca Ciccariello

A cura di Mónika Szilágyi

Postfazione: Scrittore e modello di Magda Szabó,

traduzione di Vera Gheno

p. 288

ISBN: 9788889076408

Euro 17,50

Settembre 1972 di Imre Oravecz

€ 15,50Prezzo
  • Spedizione gratuita con piego di libri raccomandata su tutto il territorio nazionale.

     

EDIZIONI ANFORA

 via Andrea Costa 11

 Milano, MI 20131

 info@edizionianfora.net

 tel.: 0226824248

Partita IVA: 09332140962