top of page
Ilgattodargento.png
elemento decorativo sito-2.png

Miklós György Száraz

Il gatto d'argento

TRADUZIONE DI ALEXANDRA FORESTO

 

Introduzione di Claudio Morandini

 

EDIZIONE: Seconda edizione riveduta

PAGINE: 312

ISBN: 978-88-89076- 49-1

ANNO: 22 marzo 2023

ebookreader.png

EDIZIONE: Prima edizione

ISBN: 978-88-89076-55-2

ANNO: 22 marzo 2023

Jacobus Troll è stato ucciso. Il suo cadavere giace nei pressi di un antico insediamento urbano. Decenni dopo, un visitatore avvierà indagini personali sulla vittima e si sentirà attratto dal mistero che aleggia tra le piccole case del paese, la cui tranquilla vita è scandita dai molteplici orologi montati su torri e campanili. Visitando i resti della Locanda del Gatto d’Argento, ricordando antichi manoscritti, incontrerà vecchie curatrici e il fantasma di una giovanissima ballerina. Giungerà a scoprire che il destino della sua stessa vita era parte del mistero.

Il miglior realismo magico ungherese si mescola alla prosa di uno dei maggiori scrittori magiari contemporanei. La scrittura di Száraz è paragonata dai critici a quelle di Hrabal, Márquez e Zafón. Con l’introduzione di Claudio Morandini.

SzarazMiklosGyorgy.jpg

Miklós György Száraz (1958, Budapest) Romanziere, saggista, elzevirista. Insignito di vari riconoscimenti, tra i quali il Premio Attila József (2003), la Croce di Cavaliere dell’Ordine Nazionale al Merito (2018), e la Corona d'alloro d'Ungheria (2021). In Italia finalista Premio Acerbi (2006). Il gatto d’argento è stato il suo primo romanzo, accolto con grande entusiasmo sia dalla critica („Il primo romanzo di Miklós György Száraz è un passo molto importante e da tanto atteso nella prosa contemporanea.”), sia dai lettori, testimoniato dalle quattro riedizioni.

RECENSIONI

Il gatto d'argento, recensione di Maria Toniolo su Thrillernord.

 

Vento dell'Est di Fabio Sarno su Exlibris20

Recensione di Loredana Cilento sul blog  Mille splendidi libri e non solo

bottom of page