top of page
EdesAnna_copertina copia.jpg
elemento decorativo sito-2.png

Dezső Kosztolányi

Anna Édes

TRADUZIONE DI ANDREA RÉNYI E MÓNIKA SZILÁGYI

Cura di Mónika Szilágyi

Postfazione di Antonella Cilento

EDIZIONE: Seconda 
riveduta

ISBN: 9788889076378

PAGINE: 272

ANNO: 2018

ebookreader.png
ISBN: 9788889076439

ANNO: 2018

"Che questo capolavoro incoraggi ancora e di nuovo la conoscenza della letteratura ungherese, perché nel puzzle che va da ovest ad est alcune tessere d’oro ai lettori italiani ancora mancano."

ANTONELLA CILENTO
Postfazione del libro

Nel tumultuoso periodo del primo dopoguerra ungherese, tra rivoluzioni e controrivoluzioni, in un tranquillo quartiere di Budapest, una famiglia borghese e benestante assume una giovane cameriera, Anna. Il quotidiano sembrerebbe procedere sereno se non fosse che lentamente la dura condizione di serva corrode l'animo docile e benevolente della ragazza, che si trova persino sedotta e abbandonata da un membro della famiglia.

Per i padroni il culmine sarà inatteso e disgraziato.

Kosztolányi_Dezső_portréja_(Székely_Aladár,_1935)_–_crop.jpeg

Dezső Kosztolányi (Szabadka 1885 - Budapest 1936) è un maestro della letteratura del primo novecento ungherese, già conosciuto e stimato in Italia grazie a Sellerio, Edizioni e/o, Rubettino, Castelvecchi e Mimesis. Anna Édes (1926) è considerato il suo migliore romanzo di cui vi proponiamo la traduzione dell'edizione critica ungherese uscita nel 2010. Per la prima volta viene ora presentato in Italia in edizione integrale: nel 1937 ne uscì un'edizione ridotta, forse per motivi di censura, pubblicata da Baldini & Castoldi.

RECENSIONI

 

Perché leggere Anna Édes è di leggere di tutti noi di Anna Toscano su Minimaetmoralia

L'Ungheria rabbiosa di Orbán che somiglia così tanto ad Anna Édes Simonetta Sciandivasci su Il Foglio

 

Il male a giudizio di Alessandro Zaccuri su Avvenire

La serva perfetta pulisce senza fiatare, mangia poco (e la puoi anche sedurre) di Alessia Gazzola  La Stampa Tuttolibri

C'è un Flaubert anche in Ungheria: racconta il cuore semplice di Anna di Giorgio Pressburger su Corriere della Sera 

 

Quando i miti si ribellano: storia di Anna Édes di Serena Uccello su IlSole24ore

 

Presentazione della versione italiana del libro "Anna Édes"  con Alessandra di Pietro su Radio Radicale

Anna Édes di Dezső Kosztolányi, recensione di Patrizia Rinaldi su Meloleggo

L’estremo riscatto di Anna Édes e Dezső Kosztolányi di Federico Musardo su Altri Animali

“Anna Édes” di Dezső Kosztolányi (Edizioni Anfora) su Il Paratesto

Anna Édes, recensione di Federico Musardo su Culturificio

Edizioni Anfora, il genio d’Ungheria abita a Milano di Davide Brullo su Il Giornale - Il Giornaleoff

Anna Édes di Dezső Koszolányi su Panorama

Anna Édes, un capolavoro della letteratura ungherese su Millesplendidilibri

Forse l'umanità di Marco Patrone su Recensire il mondo

Cosa accade quando manca la misericordia di Antonella Bonura su Sul Romanzo

Anna Édes, la recensione di Eleonora Papp su Libroguerriero

Recensione sul blog Il piacere della lettura

Recensione sul blog I libri della Biskotta

 

L’amore anelato e il delitto feroce, la domestica di Kosztolányi di Micol Treves su LuciaLibri

Che fatica la vita da domestica! di Adrenalibri

Letteratura ungherese: How to do – “Anna Édes” di Dezső Kosztolányi su L'Officina del Libro

La metafora di un mondo che cambia per non cambiare davvero di Federica Privitera su Criticaletteraria

Anna Édes, recensione di Alessandro Vergari su Gli Amanti dei Libri

Anna Édes, recensione di Elena Giorgi, su La Lettrice Geniale

Una serva da screditare, una serva da ammirare di Federica Guglietta su Lunedì dei Libri

Romanticamente politico: Anna Édes di Dezső Kosztolányi su Il mondo urla dietro la porta

Anna Edes, torna di attualità il romanzo migliore di Kosztolányi di Alessandro Staderini Busà su L'identità

 

bottom of page